BEHIKE MORO

Venerdì 27 Luglio

I Behike Moro, giovani talentuosi ragazzi calabresi provenienti quasi tutti dall’area reggina tra Melito e Bova, sono ritmo e melodia dalla tradizione calabrese miscelata a sonorità che arrivano dal flamenco e dal sound pop-rock. Andrea Principato, Filippo Stilo, Alvin Tripodi, Cecilia Caserta, Paolo Cartisano, iniziano il loro lavoro di ricerca di quel sound perfetto che attraverso il nostro dialetto e gli strumenti di tradizione ci ricordano chi eravamo, ma decisamente ci dicono anche chi siamo. I Behike rappresentano tutti quei giovani che con convinzione e forza decidono di restare in Calabria e valorizzare la cultura e i luoghi che gli appartengono.

“Essenza” il brano dei Behike Moro, è tutto ciò che dovrebbe rappresentare la Calabria: essenza di storie, anime, cultura, profumi, in una mescolanza di tradizioni, genuinità, ma allo stesso tempo freschezza e modernità che contraddistingue tutti i gruppi del circuito Calabria Sona. Un brano che esprime la musica “attuale” che nasce in Calabria e che parla anche del territorio, dei suoi ritmi e dei suoi strumenti che arrivano dalla tradizione e con l’utilizzo del dialetto che esprime con forza concetti e sentimenti altrimenti inspiegabili, tutto questo guardando al futuro e alla modernità dei nostri giovani. “Essenza” è anche un videoclip realizzato da Calabria Sona e dall’Unione Nazionale delle Pro Loco calabresi, completamente in autoproduzione grazie alla collaborazione con Video Calabria, cosi come il brano.

I Behike Moro visitano luoghi e studiano usi e costumi delle tradizioni calabresi ed andaluse e da qui partono le basi per innescare un lavoro che è identità calabrese, una carta di imbarco per la Calabria. Rimanendo seduti e guardando il videoclip, si visitano tanti luoghi meravigliosi della nostra terra. Il videoclip di “Essenza (è solo Calabria)” ci promuove attraverso un mezzo giovane, come quello della musica, codificato e intercettato con le nostre origini, il dialetto e gli strumenti della tradizione, su piattaforme snelle e di facile condivisione pensate per un pubblico e un turismo in costante aggiornamento ed evoluzione e che creano un connubio perfetto per realizzare un'utopia, la stessa dalla quale siamo nati: fare della musica calabrese motivo di crescita non solo culturale ma anche economico della nostra Regione, un attrattore turistico e di sviluppo occupazionale. Un lavoro costruito sui luoghi e sulle immagini che sono documento/monumento della ricca regione del Sud. Sacrificando in molte scene la band, l’idea è quella di veicolare il territorio, un concept che possa essere esempio per una promozione turistica fattiva, a km0 per una Calabria che ci aspettiamo e che venga promossa in modo positivo.